Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Aree Tematiche

Home > Aree Tematiche > Politiche sociali > Programma regionale di contrasto alle povertà - Linee 1 e 2

Programma regionale di contrasto alle povertà - Linee 1 e 2

Che cos'è
È un contributo economico che viene erogato in favore di soggetti in condizione di disagio socioeconomico che viene erogato dal Comune nel limite delle disponibilità delle somme trasferite dalla RAS.

A chi si rivolge
Nuclei familiari, persone singole e cittadini stranieri residenti nel Comune di Decimomannu privi di reddito o con reddito insufficiente. Secondo gli indicatori di cui alla Delibera della Giunta Regionale n. 19/4 del 08.05.2012, viene considerato reddito insufficiente l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore ad € 4.500,00 annui comprensivo dei redditi esenti IRPEF (ISEE ridefinito) che si ottiene mediante la seguente formula: ISE + redditi esenti IRPEF : parametro scala di equivalenza = ISEE ridefinito E' consentita per particolari o complesse situazioni di bisogno e in riferimento al numero dei componenti il nucleo familiare, una flessibilità del reddito di accesso alla linea sino a € 5.500,00. Al fine di cogliere la reale disponibilità di risorse del nucleo familiare, qualora tra l'ultima dichiarazione dei redditi e il momento della presentazione della domanda siano intervenute variazioni significative, nella composizione del nucleo o nella situazione reddituale o patrimoniale, tali variazioni potranno essere prese in considerazione se acquisite attraverso idonea documentazione o dichiarazione sostitutiva di certificazione. Per quanto attiene i redditi esenti IRPEF dovranno essere dichiarati mediante dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi del DPR del 28/12/2000 n° 445 in appositi moduli allegati alla domanda di richiesta del contributo. I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data della presentazione della domanda, da redigersi secondo i moduli predisposti.

Procedimento e misura del contributo
Il Servizio Sociale Professionale esamina e valuta le richieste di aiuto con riferimento agli obiettivi dell'intervento. La misura del sussidio e la durata dell'intervento dovranno essere di volta in volta commisurate alla situazione di disagio del nucleo familiare tenendo in considerazione la composizione e la numerosità del nucleo stesso entro la misura massima di € 350,00 mensili per un periodo non superiore a dodici mesi. Il sussidio economico non è cumulabile con il sussidio per lo svolgimento del servizio civico previsto dalla linea di intervento 3. 

Per maggiori informazioni su come poter accedere ai contributi, scarica il file allegato

Per accedere ai contributi, scarica il modulo di domanda

Condividi su:

Vai su